Regolamento del club

Le piccole "regole" da seguire sulla strada e sul forum

Regolamento del club

Messaggio da leggereda Marlin » mar 4 apr 2017, 18:30

ASSOCIARSI
Ci sono diversi modi di essere un Socio di questo Club:
Socio Sostenitore:
contribuirà al sostentamento iniziative del Club versando una quota di 25,00 € + 9,00 € di spedizione, nella quota sono comprensivi: la tessera, il kit di adesivi Club fronte e retro + polo con fregio ricamato del club, inviare la propria taglia nella richiesta il tutto sarà spedito con raccomandata 1
Ha diritto di voto alle Assemblee del Club.
Socio Simpatizzante:
Il Socio Simpatizzante versando una quota di € 15,00 + € 6,00 costi di spedizione avra diritto: tessera , adesivi del club il tutto sarà spedito con raccomandata 1
Non ha diritto di voto alle Assemblee del Club.

Nota bene: inviare una mail con il vostro indirizzo di casa, la taglia per i soci sostenitori per la spedizione
La durata associativa è di 12 mesi
la scadenza è alla fine dell'anno solare proprio per meglio gestire il rinnovo. Dopo lo scadere della tessera, avrete ancora un mese di tempo per regolarizzare la vostra posizione, scaduto il termine, sarete considerati come Simpatizzanti.
L'invio della tessera più adesivi
verrà effettuato successivamente alla ricezione
del bonifico di pagamento.

MERCHANDISING

1.1 L’uso del marchio "Burgman Club Italia" (il “Marchio”) è regolato dall’accordo di licenza
denominata “Licenza d’uso del Marchio Burgman Club Italia”, a termini del quale è fatto divieto al
licenziatario di svolgere qualsiasi attività di merchandising, franchising o licensing per fini commerciali o
non. A mero titolo esemplificativo, pertanto, nessun Socio Ordinario (Club) potrà produrre o far produrre
gadget ed oggetti di qualunque tipo, anche elettronici, utilizzando il marchio "Burgman Club Italia" e/o il nome del
Club o del Socio Ordinario stesso.
1.2 I prodotti realizzati con il nome del Socio Ordinario (Club) sono ideati e realizzati in via esclusiva dalla
Club. Pertanto, nel caso in cui il Socio Ordinario intenda disporre di prodotti che riproducano
la denominazione del Socio Ordinario e, conseguentemente, il Marchio del Club incluso in tale
denominazione (es. magliette, cappellini, portachiavi, etc.) dovrà formulare richiesta al Club il quale,
ove accolga la richiesta, comunicherà al Socio Ordinario le tempistiche e le modalità di realizzazione dei
prodotti. Il Club specificherà altre sì il nome del produttore terzo - ed i controlli che intende effettuare
sulla produzione - ove decida di delegare a questi la produzione in parola.
1.3 Il Socio Ordinario è l’unico canale distributivo della Club per quanto riguarda prodotti recanti il nome
ed il Marchio della Club. Essi non sono distribuiti dal Club o da "Burgman Club Italia". La lista dei prodotti
realizzabili è diffusa, con apposita comunicazione, dal Club al Socio Ordinario, anche tramite il
Comitato di Indirizzo e Coordinamento Operativo.
1.4 La distribuzione dei prodotti a marchio citati potrà avvenire presso la sede del Socio Ordinario o in
occasione degli eventi organizzati.
1.5 Nel caso in cui il Socio ordinario richieda che sui prodotti a marchio venga inserito anche il nome di uno
sponsor, dovrà richiedere al Club espressa autorizzazione, nelle forme previste per le sponsorizzazioni
di cui al successivo articolo 2.

2 SPONSORIZZAZIONI E ACCORDI DI COLLABORAZIONE DI SOCI ORDINARI

2.1 Valgono le prescrizioni contenute nell’articolo 9 - “Sponsorizzazione da parte dei Soci” dello Statuto.
L’autorizzazione alla sponsorizzazione potrà essere rilasciata unicamente su istanza rivolta all’Organo
Amministrativo veicolata per tramite della Segreteria Operativa della Club.
2.2 Nel caso di sponsorizzazione degli eventi di cui al punto 5.1 - lettera a) e b), l’istanza, supportata da
idonea documentazione (cartacea, informatica, marchi, immagini, ecc.) dovrà essere indirizzata ed
inviata all’Organo Amministrativo con almeno sessanta (60) giorni di anticipo rispetto alla produzione di
qualsiasi materiale promozionale relativo all’evento, ed in ogni caso con almeno sessanta (60) giorni di
anticipo rispetto alla data dell’evento. 9/17
2.3 Fatto salvo quanto previsto al punto precedente, nel caso di sponsorizzazione legata alla sola attività
istituzionale del Socio Ordinario (es.: carta da lettera, manifesti per marketing associativo e tesseramento),
l’istanza dovrà essere indirizzata ed inviata all’Organo Amministrativo con almeno (30) giorni di anticipo
rispetto alla messa in produzione del materiale promozionale.
2.4 L’Organo Amministrativo risponde al richiedente, direttamente o tramite proprio Delegato, che può
essere anche il Componente il Comitato di Indirizzo e Coordinamento Operativo competente per territorio.
2.5 L’Organo Amministrativo, tramite proprio Delegato ha la facoltà di dettare disposizioni specifiche
relative alla progettazione e realizzazione grafica del materiale, nel rispetto delle regole di Corporate
Identity del Socio Fondatore titolare del Marchio. In mancanza di riscontro al Socio Ordinario da parte
dell’Organo Amministrativo, l’autorizzazione s’intende negata.
2.6 La stipula di accordi di collaborazione, sponsorizzazione o similari, con enti, strutture o Club, persone
giuridiche a qualsiasi livello, che operano in contrasto con il Socio Fondatore, suoi Sponsor o Partner
Ufficiali, costituisce violazione del Patto tra i Soci, che comporterà l’adozione dei provvedimenti disciplinari
di cui al punto 3 del presente Regolamento di esercizio.

3 SISTEMA SANZIONATORIO

3.1 I Soci Ordinari, nel caso di accertata adozione di condotte non conformi alle norme statutarie, al presente
regolamento, ovvero lesive dell’immagine della Società o in ogni caso in contrasto con gli scopi della Società,
ivi compresi quelli previsti nell’accordo di sub licenza del marchio, sono assoggettati all’applicazione di
azioni sanzionatoria, da parte della Società stessa.
Le azioni sanzionatorie, che verranno comunicate con provvedimento scritto emanato dall’Organo
Amministrativo o da suo Delegato, sono le seguenti:
- ammonimento scritto;
- diffida scritta;
- sospensione temporanea dei servizi al Socio Ordinario per un periodo minimo di tre mesi e comunque
fino all’eventuale ripristino delle condizioni di rispetto delle norme statutarie e regolamentari ;
- sospensione dell’autorizzazione all’uso del Marchio in sub-licenza;
- radiazione del Socio Ordinario ovvero di singoli tesserati.
3.2 La Società valuterà l’applicazione del sistema sanzionatorio anche nei casi in cui i fatti o gli eventi non
siano riconducibili ad una diretta organizzazione del Socio Ordinario, ma viene rilevata la partecipazione
o la collaborazione esterna dello stesso, o di suoi tesserati, oppure nel caso di utilizzo, da parte degli stessi
soggetti, della denominazione e/o del marchio concesso in modo improprio, millantando capacità di
rappresentanza della Società, generando comportamenti irrispettosi del clima e del lavoro della Società.
3.3 Il provvedimento scritto viene inoltrato, principalmente, tramite invio email sull’indirizzo ufficiale del Socio
Ordinario assegnato dalla Società. Le sanzioni sono irrogate previa valutazione della gravità dei comportamenti
da sanzionare, avuto riguardo alle circostanze ed all’eventuale reiterazione di comportamenti in violazione
delle norme suddette.
3.4 Nei casi di particolare gravità, la Società procede - anche direttamente, senza irrogazione di altre sanzioni
- all’esclusione del Socio Ordinario ai sensi dell’articolo n° 7 “Cause di esclusione dalla Società dello Statuto”.
3.5 Ai fini dell’accertamento delle situazioni e delle condizioni che possono comportare l’applicazione del
sistema sanzionatorio, contribuiscono in modo rilevante, a livello territoriale, i Componenti del Comitato
di Indirizzo e Coordinamento Operativo ai quali i Soci Ordinari che ritengono necessario l’intervento,
devono riferirsi, in prima istanza, per segnalare e documentare fatti e circostanze, ritenuti non conformi
e/o lesivi. I Componenti, verificata l’impossibilità di dirimere la situazione, informano e documentano la
Società sulle questioni sorte tramite il Direttore Operativo.
3.6 L’Organo Amministrativo o suo Delegato, ai fini di un più approfondito esame delle questioni segnalate
e determinare la sanzione, può chiedere l’intervento del Comitato di Indirizzo e Coordinamento Operativo
nella sua collegialità, tramite il Coordinatore.
“L’amicizia, l’amore, la solidarietà, la famiglia, il senso di appartenenza possono darci grandi emozioni e anche gioia”

Immagine

Salvo
cell. 348 4110558
Avatar utente
Marlin
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 6136
Iscritto il: mar 28 ott 2008, 19:20
Località: Milano sud
Cilindrata scooter: 650

Torna a Regolamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite