+39 3484110558  
salvo@burgman.it

Scritto da Super User
Visite: 45
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Costo revisione auto e moto: dal 1 novembre 2021 scatta l'aumento

Con un decreto attuativo emanato nelle scorse settimane, il Ministero delle Infrastrutture ha reso operativo l'aumento di 9,95 euro della tariffa per le revisioni. Attivato anche un bonus, ma vale per un solo veicolo e ha fondi limitati

Le revisioni sono ormai tornate a funzionare a pieno regime e dal 1° novembre 2021 saranno operativi gli aumenti delle tariffe nazionali. Il decreto attuativo del Ministro delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibile ha dato il via libera all'incremento di 9,95 euro della tariffa per le revisioni per adeguamento Istat. Dal 1 novembre, la tariffa per la revisione di un qualsiasi veicolo a motore (auto e moto) passerà quindi da 45 a 54,90 euro se eseguita in Motorizzazione e a 79,02 euro se effettuata in un centro revisioni autorizzato. Più nel dettaglio, i costi saranno così suddivisi: 54,95 euro: costo della revisione; 12,09 euro: Iva al 22%; 10,20 euro: diritti Motorizzazione; 1,78 euro: costo bollettino postale.

Ma c’è il bonus
!
Con l’adeguamento Istat delle tariffe, sarà introdotto però anche l’ormai immancabile bonus, valido nel primo triennio (quindi dal 2021 al 2023), attraverso cui sarà lo Stato a farsi carico del rialzo della tariffa. Ci sono però dei limiti precisi: il bonus sarà utilizzabile per un solo veicolo a motore a persona e per una sola volta nel triennio in questione. Denominato “buono veicoli sicuri”, il bonus di 9,95 euro verrà finanziato da un fondo di 4 milioni di euro: pochissimi se si considera il numero di veicoli circolanti in Italia. Di fatto si tratta di un bonus praticamente inutile, che lascerà molti a bocca asciutta, obbligandoli a farsi carico interamente dell'aumento. 

via insella.it

Categoria: