+39 3484110558  
info@burgman.it

Scritto da Super User
Visite: 47
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Ecobonus: in arrivo i nuovi incentivi anche per le moto
Si aggiungono altri 76 milioni di euro agli incentivi stanziati per favorire il passaggio a mezzi di trasporto più ecologici

Da questa mattina si aggiungeranno altri 76 milioni di euro agli incentivi disponibili su ecobonus.mise.gov.it e destinati a favorire l'acquisto di veicoli a basse emissioni. In particolare saranno destinati alle categorie dei motocicli L e delle auto M1. L'annuncio arriva direttamente dal Ministero che spiega come non sia un nuovo stanziamento, ma una riprogrammazione di risorse residue già stanziate per l'anno 2020 nei decreti Rilancio e Agosto, nonché nel fondo Ecobonus.

 I 76 milioni saranno destinati per la quasi totalità alle automobili: 56 milioni di euro saranno Ecobonus M1 2021 per la fascia di emissione 0-60 g/km; 13 milioni di euro fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 61-135 g/km; 2 milioni di euro nel fondo Legge di Bilancio 2021 M1 per la fascia di emissione 0-60 g/km - extrabonus. Per le due ruote rimangono 260 mila euro che confluiranno nel fondo Ecobonus L 2021.

Chi può beneficiarne?

Potranno beneficiare dell'ecobonus tutti quelli che acquistano "Ciclomotori e motocicli di categoria L: veicoli a due, tre o quattro ruote, appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e senza limiti di potenza. Dovranno avere i seguenti requisiti: essere nuovi di fabbrica; essere elettrici o ibridi; acquistati ed immatricolati in Italia".

Quanto si risparmia?

Gli incentivi ammontano al 40% del prezzo d'acquisto fino a massimo di 4.000 euro (IVA esclusa), nel caso in cui contestualmente venga anche rottamato un veicolo della categoria L omologato alle classi Euro 0, 1, 2 o 3 (oppure oggetto di ritargatura nel 2012). Il veicolo rottamato deve essere inoltre intestato da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o a uno dei familiari conviventi.

Ammontano invece al 30% del prezzo d'acquisto fino a massimo di 3.000 euro (IVA esclusa), se si acquista un veicolo senza però rottamarne un altro.

Come richiederlo

Chi acquista un veicolo elettrico o ibrido di fatto non deve fare nulla. Sarà infatti compito del venditore registrarsi sulla piattaforma del MISE e prenotare gli incentivi per ogni veicolo che vende. La prenotazione ha una durata di 180 giorni. 

via moto .it

Categoria: