Burgman Club Italia

|
Scritto da Super User salvo
Visite: 17
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I dati rilasciati poche ore fa da Ancma parlano di un totale di 231.937 mezzi venduti, facendo registrare un +5,7% rispetto al 2018. Vediamo quali sono i modelli più venduti del 2019.

Una ripresa lunga sei anni confermata dall'anno appena concluso. Il 2019 è stato, infatti, un anno positivo per il mercato delle due ruote. I dati rilasciati poche ore fa da Ancma parlano di un totale di 231.937 mezzi venduti, facendo registrare un +5,7% rispetto al 2018.

Questi dati riguardano veicoli dalla cilindrata superiore ai 50 cc, con una suddivisione fra scooter e moto che vede 133.054 unità vendute per i primi, pari al +5,2%, e 98.883 per i secondi, con un +6,3% rispetto allo scorso anno. I cinquantini, invece, fanno registrare un -2,7% con 20.357 veicoli venduti, nonostante il successo degli scooter elettrici che superano le 4.000 unità, per merito degli incentivi e dello sharing, sempre più diffuso. Il totale registrato, fra moto e scooter, veicoli di cilindrata maggiore a 50 cc e cinquantini, è di 254.294 veicoli, pari al +4,9% rispetto al 2018.

“Il totale delle 2 ruote vendute nel 2019 presenta circa 12.000 unità in più rispetto al 2018. In particolare le moto incrementano di poco meno di 6.000 unità con una quota pari al 42,6% del mercato. Mentre gli scooter con oltre 6.500 veicoli in più confermano l’importanza in termini di volumi pari ad una quota del 57,4%.  Abbiamo ancora di fronte l’obiettivo di recuperare le vendite del periodo pre-crisi e tutto il settore dovrà moltiplicare gli sforzi per proseguire il percorso di crescita - ha commentato Paolo Magri, presidente ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) - Il parco circolante, vicino ai 9 milioni di veicoli, deve essere rinnovato dato che il 50% è costituito da veicoli con più di 10 anni di età. Favorire il ricambio servirà a eliminare veicoli obsoleti sia in termini di emissioni, che sotto il profilo della sicurezza d’uso. Ancma è sempre pronta a fornire un supporto come interlocutore primario sia con le istituzioni governative che con le amministrazioni locali, per facilitare i necessari interventi che consentano uno sviluppo del mercato collegato all’obiettivo di realizzare una mobilità sostenibile; nello stesso tempo dobbiamo fare in modo che gli utenti possano fruire di infrastrutture adeguate che garantiscano di poter viaggiare minimizzando i rischi”.

 

Curiosi i dati dello scorso dicembre, se confrontati con quelli dello scorso anno: le immatricolazioni registrate sono state 6.125, pari al -16,5%, ma il dicembre 2018 aveva, però, fatto registrare un anomalo +54% a causa dello smaltimento dei vari stock di veicoli euro 3. Nel dettaglio, si registrano 2.738 moto vendute, con un calo pari al -25% (l’anno scorso +97,6%), e 3.387 scooter, con vendite diminuite dell'8,1% (l’anno scorso +26,3%). I ciclomotori fanno registrare, invece, un +77,1% con 2.274 unità vendute, grazie agli incentivi statali riservati ai veicoli elettrici, capaci di triplicare i volumi di vendita del mese e di raggiungere il 20% del totale annuo.

Fra gli scooter si affermano i 125 cc con 52.872 pezzi venduti, con un incremento pari al +12,3%. Seguono i 300-500cc con 48.251 unità e un +8%, mentre sono in calo i 150-250 cc con 21.886 immatricolazioni pari al -10% rispetto al 2018. Arretrano anche i maxiscooter oltre 500 cc che, con 10.045 veicoli, fanno registrare un decremento pari al -3,4%.

La classifica è dominata da Honda che con la gamma SH conquista le prime tra posizioni: in prima posizione troviamo, infatti, Honda SH 125, seguito da SH 150 ed SH 300. In quarta e quinta posizione Piaggio Beverly 300 ABS e Piaggio Liberty 125 ABS.

classifica-scooter-venduti-2019

Nel settore moto a dominare sono le cilindrate che vanno dagli 800 ai 1000 cc: si registrano vendite pari a 27.131 pezzi e un incremento del +10,2%23.470 le immatricolazioni di mezzi dalla cilindrata superiore a 1000 cc con una crescita dello 0,5%17.821 le vendite per le cilindrate tra 300 e 600 cc, con un +9,6%. Positive anche le immatricolazioni che riguardano le cilindrate fra 650 e 750 cc con 15.863 unità vendute e un +8,9%. Ottimi risultati per i 125 cc che totalizzano 11.859 unità vendute e una crescita del +5,8%. Calano, invece, le vendite per le cilindrate comprese fra i 150 e i 250 cc con 2.739 pezzi e un decremento pari a -1,4%.

Consolidata la situazione dei segmenti con le naked che fanno registrare un incremento del +6% con 37.481 vendite, mentre le enduro stradali chiudono il 2019 con 35.957 veicoli e una accelerazione pari al +12,2%. Al terzo posto in classifica le moto da turismo con 11.930 unità e una crescita del +1,1%, seguite dalle sportive in leggera flessione con 4.598 immatricolazioni e un decremento del -5%. Crescono, infine, le supermotard con 2.784 pezzi e un +18,3%.

Si conferma in prima posizione, nella classifica delle moto più vendute del 2019, la regina BMW R 1250 GS, seguita dalla Honda Africa Twin. Sul gradino del basso del podio troviamo Benelli TRK 502 e TRK 502 X. Fuori dal podio Yamaha Tracer 900 e BMW R 1250 GS Adventure. Di seguito la top 20 delle moto più vendute in Italia nel 2019.

moto-vendute-2019

 via motoblog

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Categoria: /
Content